Ha forzato un posto di blocco in Irpinia per evitare di essere fermato dalle forze dell’ordine. Ancora non chiaro il motivo del gesto, poiché il pregiudicato non è stato trovato in possesso di nulla di illegale né tantomeno con problemi relativi alla documentazione dell’autovettura e dell’assicurazione Rca. Fatto sta che il 42enne di Striano, S.C., è stato ammanettato dai carabinieri di Ariano Irpino con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.

L’uomo si trova adesso agli arresti domiciliari nella sua abitazione strianese dove aspetta di essere giudicato per il reato che gli viene contestato. I fatti nella serata di martedì, quando l’uomo ha premuto sull’acceleratore davanti all’alt imposto dai militari dell’Arma della stazione in provincia di Avellino. Subito dopo è scattato l’inseguimento, durato fortunatamente circa una quindicina di secondi e meno di un chilometro in un’arteria larga e senza rischi concreti di provocare gravi incidenti. Le forze dell’ordine sono riuscite infatti a mettere la loro vettura davanti a quella del 42enne, riuscendo così ad arrestare la sua marcia ed a bloccarlo.

Alla perquisizione personale e nell’autovettura, tuttavia, gli uomini in divisa non sono riusciti a trovare nulla, anche se si sospetta che il pregiudicato possa avere buttato via qualcosa durante la fuga avvenuta al buio. Le ricerche sul tratto di strada non hanno però prodotto nulla. Una volta catturato, S.C. è stato portato in caserma e successivamente trasferito agli arresti domiciliari a Striano.

posto blocco carabinieri