Un ragazzo con un forte trauma cranico ed una serie di fratture, di cui una molto grave ad un spalla. Un altro con un trauma facciale ed alcuni denti saltati oltre a diversi punti di sutura al volto. È il bilancio di due incidenti avvenuti a Poggiomarino tra venerdì notte ed ieri pomeriggio, dodici ore di paura nella città vesuviana, dove soltanto per fortuna non c’è da piangere una nuova tragedia tra i giovani. I due schianti sono avvenuti tra uno scooter ed un’automobile ed a riportare la peggio, come sempre succede in questi casi, sono stati proprio i centauri.

Il primo sinistro si è verificato nella tarda serata di venerdì, all’incrocio tra via XXIV Maggio e via Tortorelle. Il mezzo a due ruote proveniva da Striano e sul delicato punto di congiunzione ha impattato con un’autovettura. A bordo c’era una coppietta strianese: illesa la ragazza seduta dietro, mentre il giovane di 26 anni alla guida della moto è stato sbalzato dal sellino finendo con il volto direttamente sulla carrozzeria della vettura. Al conducente dello scooter sono saltati alcuni denti, mentre proprio lo schianto ha provocato una profonda ferita al labbro inferiore del ragazzo che è stata suturata con punti interni ed esterni presso il pronto soccorso dell’ospedale Martiri del Villa Malta di Sarno.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Poggiomarino, agli ordini del maresciallo Andrea Manzo, che hanno coordinato soccorsi ed attività d’indagine. Particolarmente impressionanti le condizioni del mezzo a due ruote, che nella parte anteriore è andato completamente distrutto suscitando paura tra i familiari del giovane che sono giunti sul posto quando il ragazzo era già stato prelevato dall’ambulanza del Saut di Poggiomarino.

Ma l’incidente più grave è quello avvenuto ieri pomeriggio intorno alle 15. Vittima, in questa seconda occasione, è un 30enne di Pompei calciatore di una squadra dilettantistica locale. L’uomo stava raggiungendo lo stadio di Angri per la partita del sabato, quando poco prima di imboccare la Statale 268 a Poggiomarino, in via Passanti Flocco, si è scontrato con una Fiat Brava grigia proveniente dal senso opposto. Il giovane è stato sbalzato dalla moto che guidava, finendo violentemente sull’asfalto. Il primo a chiamare i soccorsi è stato proprio l’automobilista coinvolto nel sinistro stradale. Sul posto sono arrivati i militari dell’Arma ed il Saut 118 di Poggiomarino, che ha trasporto il calciatore di Pompei in ospedale.

La vittima è giunta al pronto soccorso Martiri del Villa Malta in codice rosso. Qui i sanitari hanno riscontrato un forte trauma cranico al 30enne, oltre ad alcune fratture sparse su tutto il corpo, tra cui una particolarmente delicata ad una spalla e per cui l’atleta dovrà essere sottoposto ad un intervento chirurgico. Il giovane è sotto osservazione ma non è in pericolo di vita. Secondo i soccorritori a salvarlo è stato il casco, senza sarebbe probabilmente deceduto sul colpo.

incidente scooter