Piscina, spogliatoi e spazi abusivi: il Consiglio di Stato manda le ruspe a San Giuseppe


376

Vanno demolite le opera abusive realizzate da un imprenditore sangiuseppese all’esterno della sua villa: il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso, in sostanza avviando le ruspe verso la località ai piedi del vulcano qualora il proprietario dell’immobile non provveda con mezzi propri al ripristino dello stato dei luoghi. Ad intervenire, nel 2014, fu la polizia municipale.



All’interno della proprietà furono trovate una piscina del tutto abusiva con annessi spogliatoi, oltre ad altre aree esterne come punti per il barbecue, soffitte, ed altre realizzazioni come muretti e opere di abbellimento. Sulla demolizione si erano già espressi il tribunale ed il Tar, adesso le opera vanno abbattute.

piscina abusiva

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE