Maxi-blitz a San Gennaro, 52 immigrati stipati in 3 case: affitti a nero e corrente rubata


243

Altra maxi-operazione dei carabinieri di San Gennaro Vesuviano insieme al Nucleo di Polizia Ecozoofila. L’irruzione è avvenuta in tre appartamenti in via Nola dove vivevano immigrati ristretti in meno di 200 metri quadrati. All’interno delle abitazioni sono state trovate decine tra lettini e brandine, accatastate l’una sull’altra. Sul posto sono state identificate numerose persone, tra cui 12 prive del permesso di soggiorno.



Il blitz rientra nell’azione dei militari dell’Arma che in questa fase stanno stanando i cittadini sangennaresi che affittano a nero case agli stranieri irregolari. In tal senso si tratta del terzo intervento nel giro di due settimane: questo portato a termine nella giornata di ieri è il blitz numericamente più sostanzioso. Naturalmente sono stati denunciati i proprietari dei tre immobili in cui vivevano gli extracomunitari stipati come sardine.

Carabinieri e polizia ecoozofila hanno inoltre accertato il furto di energia elettrica da parte degli inquilini degli appartamenti finiti sotto sequestro. Intanto la polizia ecozoofila sta continuando nell’azione quotidiana di rintracciare le abitazioni non censite e che quindi non pagano la tassa sui rifiuti.

San Gennaro Vesuviano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE