A seguito di un manifesto affisso nel territorio anastasiano, che riportava il simbolo del partito Noi Sud ed in cui veniva criticata l’Amministrazione Comunale, il segretario Pasquale Molaro ed il capo gruppo di Somma Vesuviana, Costantino Beneduce, hanno fatto pervenire al sindaco Lello Abete, una nota in cui prendono le distanze dal manifesto.

«I sottoscritti Pasquale Molaro e Costantino Beneduce, responsabili e rappresentanti del partito Noi Sud, sezione di Sant’Anastasia, sentito il senatore Antonio Milo, si dissociano completamente dal contenuto del manifesto affisso nei giorni scorsi, nel territorio di Sant’Anastasia, precisando che tale manifesto non è stato da noi autorizzato e che si provvederà ad identificarne gli autori e le loro eventuali responsabilità».

manifesto noi sud