I carabinieri della Stazione di Palma Campania, coordinati in fase investigativa dal sostituto procuratore Raffaele Barela della Procura di Nola, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare a carico di Giacomo Angelo Ambrosino, 41enne di Palma Campania ritenuto colpevole del reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di una intensa attività d’indagine protrattasi per quasi due mesi, gli investigatori hanno documentato la fiorente attività di spaccio di cocaina allestita dall’indagato presso la sua abitazione, al piano terra, in via Nuova Nola. Gli inquirenti hanno accertato, a seguito di riscontri, ben 17 episodi di spaccio.

Le dosi di cocaina venivano cedute, previo pagamento, attraverso la finestra o l’uscio della porta di casa. L’attività di spaccio si svolgeva a “mezza giornata”, a causa dell’impegno lavorativo che obbligava l’Ambrosino a stare fuori casa tutta la mattinata, trattandosi di un dipendente dell’Agenzia delle Entrate di Nola. Da ieri il “cash & carry” della cocaina a via Nuova Nola di Palma Campania ha chiuso definitivamente.

spaccio droga