Nella mattinata di ieri si è verificata la rottura di una grossa condotta regionale ai confini tra Acerra e Marcianise, a servizio di numerosi comuni della Provincia di Napoli, alcuni dei quali gestiti da Gori. Le mancanze d’acqua in corso nei Comuni di Casalnuovo di Napoli, Castello di Cisterna, Cercola, Mariglianella, Marigliano, Massa di Somma, Pollena Trocchia, Pomigliano d’Arco, San Sebastiano al Vesuvio, Sant’Anastasia termineranno solo successivamente alla riparazione della condotta da parte dei tecnici della Regione Campania.

Gori ha effettuato una serie di manovre sulle proprie reti e impianti per ridurre al minimo i disagi alla cittadinanza e sta offrendo ai tecnici dell’Acquedotto regionale la massima collaborazione. L’azienda ha anche messo in campo alcuni servizi sostitutivi per alleviare i disagi delle popolazioni interessate.

CASALNUOVO DI NAPOLI: fontanine in via Professore Gabriele Crimaldi adiacente area verde pubblico, fronte uffici poste italiane – servizio autobotte in via Pigna (area 219); CASTELLO DI CISTERNA: fontanine in via Pietro Nenni, 48; POMIGLIANO D’ARCO: fontanine in via Felice Terracciano, 205 – servizio autobotte in piazza Primavera; SAN SEBASTIANO AL VESUVIO: fontanine in piazzetta Monaco Aiello, contrada Castelluccio (del Comune di Ercolano); SANT’ANASTASIA: fontanine in via Starza Rosanea, presso scuole elementari e via Pomigliano presso fontanina pubblica.

guasto idrico pomi2