La Polizia di Imola ha arrestato un uomo di 34 anni, Giovanni De Luggo, a Imola da un paio d’anni, originario di San Giuseppe Vesuviano e precedentemente residente a Palmi, in Calabria, dove era stato condannato quattro anni fa per rapina. Aveva oltre 14 chili tra hashish, marijuana e cocaina.

L’uomo è stato fermato per controlli in via I Maggio. Poi, nell’alloggio dove è domiciliato con moglie e figli, sono stati ritrovati 40 grammi di marijuana e uno e mezzo di cocaina. Ma gli agenti, perquisendolo, hanno scoperto che custodiva il telecomando di un garage negli indumenti intimi. Individuato un box sotto il mercato ortofrutticolo, sono stati rinvenuti 13 chili di marijuana, 430 grammi di cocaina pura, un chilo di hashish, un fucile calibro 22 con scatole di proiettili e numero matricola non censito, 8 schede telefoniche, varie bilancine e 17mila euro in contanti.

Tutta la droga, del valore di circa 200 mila euro, era in buste sottovuoto permeate da sostanze odorose per sfuggire ai controlli dei cani antidroga. L’arresto è stato convalidato e De Luggo trasferito nel carcere della Dozza.

SEQUESTRO DROGA   ph mauro monti