Una coppia di stranieri ha tentato di introdursi negli Scavi di Pompei, scavalcando in serata la recinzione dell’area archeologica e nel tentativo di appartarsi nella “Pompei proibita”, ma è stata fermata dai custodi che hanno scoperto i due intrusi grazie al sistema di videosorveglianza

Il tentativo di introdursi negli Scavi è avvenuto quando ormai il sito archeologico era chiuso alle visite. A scavalcare la recinzione sono stati un uomo e una donna di origine russa, di 35 anni. La coppia era riuscita a introdursi nella città antica di fianco alla Villa di Diomede.

I due intrusi non sapevano di essere stati visti dal personale della videosorveglianza che ha allertato quello all’interno dell’area che li ha bloccati e consegnati ai Carabinieri del posto fisso. «Come altre volte il personale ha dimostrato efficienza e capacità, anche se ancora sotto organico», ha commentato il rappresentante sindacale aziendale, Antonio Pepe.

scavi notte