Un cittadino marocchino che, a Sorrento, ha inveito contro gli agenti che gli stavano controllando i documenti, è stato arrestato dalla Polizia per resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo – da quanto si è saputo a Sorrento – vive a San Giuseppe Vesuviano ed è noto per aver tenuto già in passato comportamenti ritenuti stravaganti.

A Capodichino, invece, la Guardia di Finanza ha bloccato un cittadino pakistano che è stato trovato in possesso di documenti falsi. Dell’episodio, avvenuto ieri nello scalo partenopeo, si è avuta notizia in serata nel capoluogo campano. Entrambi gli episodi – sottolineano fonti investigative a Napoli – possono essere messi in relazione ai servizi di controllo che sono stati aumentati e intensificati in questi giorni per garantire la sicurezza sul territorio dopo gli attacchi terroristici di Parigi.

polizia