Si rifornivano nelle vicine Palma Campania e Saviano i giovani arrestati nelle operazioni antidroga di ieri avvenute nel Vallo di Lauro e che hanno portato a nove misure cautelari. Le iniziali dei ragazzi indagati sono: S.L. di Lauro, S.F. di Saviano, F.P. di Marzano di Nola, V.G. di Quindici, F.N. di Lauro, D.A. di Pago del Vallo, Y.N. di Lauro, F.V. di Quindici, S.G. di Lauro.

E proprio il giovane di Saviano avrebbe stretto i rapporti con la zona al limite di Avellino, riuscendo ad aprire una florida “piazza di spaccio” in una zona dove invece gli unici pusher erano generalmente i cosiddetti “cani sciolti”. In sostanza gli spacciatori irpini percorrevano pochi chilometri per raggiungere alcune zone di Palma Campania e Saviano, dove prendevano materialmente gli stupefacenti smerciati nell’area vesuviana.

Un particolare trovato dalle forze dell’ordine è quello delle automobili su cui la gang del Vallo di Lauro raggiungeva il Napoletano: sempre vetture diverse, per non destare troppi sospetti, e che si facevano prestare da ignari parenti o amici.

blitz polizia