Una conferenza stampa per spiegare il motivo dell’addio al Carnevale Palmese, almeno per la prossima edizione, di cinque delle Quadriglie. A Livella, Amici di Pozzoromolo, Gaudenti, Monelli e Gruppo Storico degli Studenti, quest’ultima con ben 51 anni di storia nella famosa kermesse tra le più importanti della Campania, sono i gruppi che danno “forfait”

«La Fondazione, secondo le intenzioni del Comune, ha l’obbligo di fare più grandi e migliorare le Quadriglie Palmesi e non semplicemente il Carnevale. Inoltre, le stesse Quadriglie sono la radice della Fondazione – spiegano “i ribelli” – Al contrario però già nel 2014 ci sono stati grossi problemi organizzativi con la punta dell’iceberg del palco che ha ceduto durante l’esibizione dei Gaudenti, sfiorando la tragedia. Ma grosse difficoltà, anzi punto critico, è probabilmente la giuria con i componenti che vengono nominati attraverso amicizie. Noi invece chiediamo che a valutare siano professionisti con tanti di contratto».

E ancora: «Nel 2015 abbiamo avuto l’opportunità di un collegamento Rai gestita malissimo dalla Fondazione. In quel momento, per gravi difetti di comunicazione, in piazza non c’era nessuno. Inoltre ci sono state forti confusioni sulle sfilate e su orari e tempi. Difetti a cui la Fondazione, nonostante sia stata più volte sollecitata con apposite richieste, non intende correggere continuando con le proprie idee. I componenti della nostre 5 Quadriglie hanno deciso di non partecipare al prossimo Carnevale Palmese. La speranza – concludono – è che il nostro stop possa essere un passo per migliorare in futuro».

carnevale palma