Non ci sta il Comune di Sant’Anastasia ad essere accusato di immobilismo a riguardo dell’attacco subito martedì da dieci bimbi dell’asilo punti da api mentre giocavano nel cortile della scuola di via Strettola. «Il nido segnalato in estate è stato rimosso a settembre – dicono dagli uffici competenti – questo era un secondo sciame di cui non conoscevamo l’esistenza».

In tal senso viene mostrato ai cronisti un documento della protezione civile in cui si parla proprio dell’intervento compiuto all’esterno dell’edificio scolastico. Inoltre, fanno sapere dal palazzo municipale, l’area era interdetta ai bambini. Intanto anche il secondo nido, quello da cui è partito l’assalto ai piccoli, è stato rimosso.

api asilo - Copia