Evoluzione nelle indagini sull’omicidio di Anatolij Korol. I carabinieri del gruppo di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad una doppia misura cautelare emessa dal Gip del tribunale di Nola, su richiesta della locale procura, nei confronti di Emiliano Esposito, 40enne, e Mario Ischero, 48enne.

I due sono ritenuti responsabili di omicidio, rapina e porto abusivo di arma in concorso con Gianluca Ianuale e Marco Di Lorenzo, entrambi arrestati il 5 settembre scorso al termine della fuga durata qualche giorno. I carabinieri li rintracciarono in un covo a Scalea, in provincia di Cosenza.

Esposito e Ischero, secondo la ricostruzione investigativa, avrebbero coadiuvato i complici uno fornendo armi e scooter e l’altro facendo da basista alla rapina finita con la morte dell’uomo ucraino che aveva tentato di sventare il “colpo”.

ischero esposito