Truffa specchietto, condannato specialista di San Giuseppe: tra vittime uomo di Poggiomarino

41

Numerose le truffa portate a termine soprattutto nell’area dell’Agro Nocerino Sarnese, dove L.B., 48enne di San Giuseppe Vesuviano si spostava per mettere a segno le frodi. L’uomo è stato condannato a tre anni ed otto mesi di pena, considerato dunque dai giudici come un vero e proprio professionista di uno dei raggiri più conosciuti.

L.B. viaggiava a bordo di uno scooter con lo specchietto staccato, infranto o semplicemente danneggiato. Adocchiata la vittima lanciava un sassolino “mimando” l’impatto, poi fermava gli automobilisti e chiedeva di essere risarcito. Quando le vittime, spesso donne, capivano di essere di fronte ad una frode, l’uomo alzava i toni e diventata minaccioso in pratica costringendo a farsi pagare. Numerose le vittime che poi si sono rivolte ai carabinieri.

Tra le truffe portate a termine quella ai danni di un imprenditore di Poggiomarino a cui il sangiuseppese riuscì a sfilare 150 euro. Fino a quanto, in un’occasione, L.B. venne beccato in flagranza di reato dai carabinieri. Essendo recidivo, l’uomo è stato condannato con mano pesante.

specchietto truffa

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE




SHARE