Trifone e Teresa, pista passionale: «La fidanzata di Ruotolo era gelosa delle donne soldato»

49

Si sta cercando di trovare un movente – da “attaccare” all’indagato – per l’omicidio di Trifone e Teresa. Gli inquirenti stanno scandagliando a fondo nelle vita privata del militare 26enne di Somma Vesuviana, finora unico indiziato per il duplice delitto di Pordenone. Saltata altre piste, si segue ora la scia passionale, motivo per cui è stata ascoltata per due volte la giovane fidanzata dell’ex commilitone di Trifone.

Alla ragazza, inoltre, sono stati sequestrati telefoni cellulari e computer: si cercano infatti tracce di possibili messaggi scambiati tra la coppia. E da questi esami sarebbe emerso la forte gelosia della ragazza di Somma per la vita condotta a Pordenone da Giosuè. In sostanza sembra che la giovane fosse ossessionata anche dalle donne soldato della caserma, friulana, tra l’altro sentite in Procura.

Un elemento che potrebbe non contare nulla dal punto di vista giudiziario ma su cui gli inquirenti sono decisi ad andare ancora più a fondo. Nella trasmissione Quarto Grado, in tal senso, è emerso che la fidanzata di Ruotolo fosse addirittura gelosa dello stesso Trifone, che a quanto pare aveva l’abitudine di portare a casa un gran numero di ragazze prima di unirsi a Teresa ed andare via dall’appartamento diviso con altri carristi.

giosuè ruotolo

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE