Parte la distribuzione dei nuovi sacchetti per la raccolta differenziata a Striano: si tratta di una fornitura per un anno destinata ad ognuna delle utenze domestiche e commerciali della piccola località vesuviana. Prende dunque il via ufficialmente il “Piano 3.0” varato dalla Giunta del sindaco Aristide Rendina e che conta di portare la cittadina al 65% di riciclo dei materiali già tra pochi mesi, puntando di fare giungere Striano all’80% – se non oltre – di raccolta differenziata prima della fine dell’attuale mandato amministrativo.

Si comincia, dunque, con la distribuzione dei kit che è il primo passo verso il nuovo progetto: insieme ai sacchetti colorati giungeranno nelle case anche una guida per mettere in pratica al meglio il nuovo piano rifiuti ed un calendario per il conferimento. Il provvedimento varato dalla Giunta, oltre a consentire l’impennata della differenziata, nelle intenzioni permetterà anche di fare pagare una tassa sui rifiuti più equa.

Secondo il piano, infatti, i sacchetti avranno un codice a barre diverso per ogni utenza mentre inoltre gli autocompattatori di ultima generazione peseranno la quantità di immondizia effettivamente prodotta da ogni abitazione e da ognuna delle attività commerciali. Un sistema innovativo quantomeno per la Campania e di cui Striano veste i panni della protagonista.

kit-sacchetti-rifiuti-raccolta-differenziata