San Giuseppe, profughi senza acqua da 5 giorni: rivolta con lancio di rifiuti in strada

69

È arrivata anche Striscia la Notizia per mostrare le scene della rivolta dei profughi accolti a San Giuseppe Vesuviano, in via Martiri di Nassiriya, strada che confina con Poggiomarino. I profughi ospitati nella struttura, infatti, hanno protestato vivacemente perché senza acqua corrente da ormai cinque giorni.

I rifugiati politici hanno bloccato l’accesso alla strada, in pratica chiudendo per un’ora il collegamento tra San Giuseppe e Poggiomarino, inoltre sono stati sparsi rifiuti in strada mentre dai balconi altri extracomunitari hanno lanciato sacchetti e bidoni della spazzatura. Paura, insomma, per una “ribellione” che poteva assumere contorni più pericolosi.

Sul posto sono arrivate le forze dell’ordine, che appresi i motivi della protesta hanno convocato i tecnici della Gori affinché ripristinassero il contatore che era bloccato. Dopo alcune ore è tornata l’acqua nello stabile, e di conseguenza anche la tranquillità.

protesta migranti

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE