Rabbia e dolore a Somma per la morte del giovanissimo di appena 18 anni, Antonio Manzo. Il giovane è rimasto ucciso a causa di un incidente avvenuto mentre era in moto con un amico, che invece è uscito illeso dall’impatto. I carabinieri continuano a lavorare sulla dinamica del sinistro mortale ed al momento sembra che la Yamaha con a bordo i ragazzi abbia compiuto un sorpasso finendo contro una Fiat Punto che sopraggiungeva dall’altro versante.

Intanto in città si parla di una «tragedia annunciata». «Via Circumvallazione è terra di nessuno – dicono i residenti – Sono mesi che chiediamo interventi. Appena l’altro ieri c’è stato un incidente proprio sullo stesso punto dove è deceduto Antonio. Purtroppo servono dei dissuasori o altri sistemi al fine di fare abbassare la velocità dei veicoli. Siamo in pieno centro abitato – concludono gli abitanti – e di questo passo si rischiano altre vittime dell’asfalto».

antonio manzo