Ha dovuto attendere 12 ore prima dell’arrivo di un neurologo, di essere sottoposto ad una tac e poi per il trasferimento al Cardarelli di Napoli a causa delle condizioni preoccupanti di salute. A raccontare il fatto i sindacati dell’ospedale Santa Maria la Pietà di Nola, dove nei giorni scorsi è arrivato un anziano vittima di un malore in strada.

L’80enne, insomma, sarebbe rimasto “parcheggiato” per alcune ore in pronto soccorso in attesa che lo specialista potesse visitarlo. Naturalmente si sono scatenate le proteste da parte dei familiari che non hanno digerito il trattamento destinato al pensionato.

nola-ospedale-nel-caos-se-ne-sono-accorti-ora-L-fKOw75