È tornato in carcere il commerciante 45enne di San Giuseppe Vesuviano, Luigi Iervolino, arrestato a Terzigno due settimane fa mentre inseguiva la sua ex, una donna di 33 anni, brandendo un cacciavite. Il fatto avvenne due giorni dopo l’omicidio di Enza Avino e l’uomo minaccio la povera malcapitata proprio con una frase tipo: «Ti faccio fare la fine di Enza».

Dopo l’arresto – come raccontato dal quotidiano Metropolis – il 45enne ha ottenuto il beneficio dei domiciliari da cui è però evaso l’altra sera. Il commerciante è stato avvistato dai carabinieri di Torre Annunziata in un giro di perlustrazione tra San Giuseppe e Terzigno. Secondo i militari dell’Arma, lo stalker stava tornando dalla sua vittima.

stalker iervolino