Erano in vendita al mercato rionale di Scafati e le Guardia di Finanza li ha scovati, sequestrando quasi 500 grembiuli scolastici recanti marchi di noti cartoni animanti tutti contraffati in maniera illegali. Ma le indagini sono andate avanti, e le Fiamme Gialle hanno individuato il deposito dove erano stipati gli “abiti per gli scolari”.

Il sequestro più ingente è dunque avvenuto a Terzigno, mentre si cerca il titolare dell’immobile che custodiva alcune centinaia di grembiulini sia per maschietti che per femminucce. Intanto, il venditore è stato denunciato a piede libero. Ma la merce non è stata persa perché la Finanza ha avuto il via libera per donare i capi contraffatti a tre parrocchie che li distribuiranno ai bimbi delle famiglie indigenti.

grembiuli contraffatti