Ha mostrato il suo telefono cellulare, e sono nell’ultimo mese aveva ricevuto qualcosa come 500 messaggi sms e di WhatsApp, spesso arrivati da numeri nuovi i profili falsi. Ma era sempre il suo stalker a contattarla ed a perseguitarla. La storia è raccontata questa mattina dal quotidiano Roma, protagonista è Annarita, una 44enne di Pompei.

Alla sbarra c’è il 34enne Pasquale Cirillo di Torre Annunziata che si è innamorato fino alla persecuzione della sua vittima. I due si sono conosciuti sul lavoro, da qui le avances e poi gli atteggiamenti da reato penale. Il pubblico ministero ha chiesto per l’uomo una condanna di 18 mesi.

Intanto Annarita aggiunge che a novembre aprirà uno sportello antiviolenza proprio nella sua città mariana, uno sportello per chi accogliere le altre donne che come lei sono vittime degli stalker. «La polizia mi è stata sempre accanto – ha detto ancora Annarita ripresa dal Roma – forse rispetto ad altre donne sono state più fortunata».

stalking