La polizia municipale va sul luogo del cantiere, dove riscontra una serie di irregolarità ed il proprietario dell’immobile minaccia gli agenti, costringendo i Caschi Bianchi a chiamare i rinforzi per evitare ulteriori problemi. Oltre, dunque, alla denuncia per abusivismo edilizio, verso l’uomo scatta anche quella di oltraggio a pubblico ufficiale.

Il fatto è raccontato dal quotidiano Roma e si è verificato in via Micco a Somma Vesuviana. Qui, infatti, la polizia municipale ha individuato in masseria Castagnola una serie di irregolarità in una costruzione dove sarebbero stati portati a termine lavori senza i regolari permessi. Insieme all’uomo, a rivolgersi con modi minacciosi alle forze dell’ordine anche alcuni familiari.

abusivismo edilizio