Stefano Pagano: «A Terzigno, troppe feste e poca farina»


402

«Non sanno leggere un “bilancio comunale”, non riescono a distinguerne i passaggi fondamentali e vogliono amministrare! È da tempo che stiamo riferendo che le nostre casse comunali si riempiono solo del 50%, rispetto alle uscite previste per un intero esercizio annuale», sono le parole del capogruppo consiliare di Forza Italia di Terzigno, Stefano Pagano, che analizza l’attuale andamento finanziario del comune.



Aggiunge: «È da tempo che andiamo dicendo che i trasferimenti economico-finanziari da parte di Governo e Regioni agli enti comunali si sono più che dimezzati. Anche durante l’ultima campagna elettorale abbiamo sottolineato come la situazione a Palazzo Comunale fosse difficile e come, in particolare negli ultimi anni, con un’attenta e scrupolosa politica di bilancio e con la netta riduzione delle spese superflue, siamo riusciti ad evitare l’onta del “dissesto finanziario” per il nostro Comune. Inoltre, siamo riusciti, senza sottrarre nemmeno un centesimo di euro dalle tasche dei nostri concittadini, a mettere in cantiere  tante opere e tanti progetti, che ora qualcuno degli attuali amministratori comunali di Terzigno indica come frutto e risultato del proprio impegno. Certo, molti componenti dell’attuale coalizione di maggioranza, compreso lo stesso attuale primo cittadino, hanno fatto parte integrante ed organica della nostra precedente amministrazione e, giustamente, vantano il fatto di essere stati partecipi alle iniziative ed alle decisioni della passata amministrazione!»

«E poi, se proprio di “truffa politica” vogliamo parlare – continua Pagano –  bisogna riferirsi, innanzitutto, a chi ci accusa di chissà quali nefandezze e manchevolezze, senza riportare il benchè  minimo riferimento politico-amministrativo, “sparando all’impazzata” ed in particolare alla mia persona. Tale pratica, vale a dire quella della “migliore difesa è l’attacco!”, sembra essere l’unica arma in possesso di chi si rende già conto, dopo appena due mesi e mezzo di tempo, di non essere all’altezza di un compito così delicato e complesso, sia per proprie manifeste incapacità politiche che per l’irrompere di problematiche riguardanti l’equilibrio e le aspettative dell’attuale eterogenea compagine di governo locale. In ogni caso, Terzigno non può perdere il treno di alcuni finanziamenti, come quello per la sistemazione delle arterie di via Cavour e via C. Alberto, mentre grottescamente c’è chi si vanta, per millantato credito, della messa in opera, da noi annunciata come prossima in una conferenza-stampa della primavera scorsa, con il concorso della SOGESID, del “sistema di videosorveglianza”  su tutto il nostro territorio comunale. Denunciamo ai Terzignesi questa “appropriazione indebita”, constatando, altresì, che l’unico vero provvedimento, sinora adottato da questa “nuova” amministrazione,  è stato quello dell’aumento di più del 30% della tassazione locale a carico dei cittadini! Infine, vigileremo su ogni atto amministrativo con un’opposizione chiara, consapevole, corretta e costruttiva, per l’unico nostro interesse, che è quello della tutela della nostra collettività».

sindaco pagano

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE