Torna puntuale come sempre l’appuntamento con il Pomigliano Jazz in Campania, che ormai da anni include nel proprio calendario una tappa ospitata a Pollena Trocchia. Dopo le esibizioni degli scorsi anni nella suggestiva cornice della storica Villa dei Marchesi Cappelli, nel centro storico del comune vesuviano, domenica 6 settembre a ospitare il grande jazz sarà un’altra location, questa volta interamente naturale ma sempre di grande fascino e suggestione: l’area dei Conetti vulcanici.

Il sito che rientra appieno tra le bellezze dell’area vesuviana, gestito dall’Associazione Liberi Pensieri, sarà anzitutto protagonista di una visita guidata, con inizio alle ore 16. A seguire, a partire dalle 18, il concerto al tramonto di Eivind Aarset. Definito come autentico visionario e alchimista della chitarra, l’artista norvegese fonde uso della tecnologia e ricerca di sonorità inedite, energia e poesia. Ad arricchire ulteriormente l’evento, ad ingresso gratuito, la possibilità di degustare le proposte enogastronomiche dello chef Yuri Buono di Pompei.

«Anno dopo anno Pollena Trocchia sta diventando una tappa imprescindibile del Pomigliano Jazz, manifestazione che assume un ruolo sempre più importante nel processo di valorizzazione dei nostri territori e delle ricchezze che essi custodiscono, e pertanto va ringraziata l’intera organizzazione a partire dal Presidente Onofrio Piccolo», ha esordito il sindaco Francesco Pinto.

«Il concerto di quest’anno sarà ospitato per la prima volta presso l’area dei Conetti vulcanici, a testimonianza del grande patrimonio di risorse storiche, artistiche e naturalistiche presenti sul nostro territorio, che come Amministrazione siamo sempre impegnati a preservare e promuovere, anche attraverso eventi come quello di domenica», ha concluso il Primo cittadino.

Carcavone - Conetti vulcanici (2)