Oggi vi propongo una ricetta deliziosa, da preparare per sorprendere i vostri ospiti (e non solo, il loro palato!).
Preparata con ingredienti freschissimi del nostro territorio vesuviano, vi assicuro, che è ancora più buona!
Allora… Siete pronti, alla Lady ricetta del post vacanze?

SORPRESA DI PASTA CON MELANZANE

Tempo di preparazione: 50 minuti circa

Ingredienti, per due persone

2 melanzane tonde “lilla”;

120 gr. di pasta a tubetti;

1 spicchio di aglio bianco;

3 cucchiai di olio e.v.o.;

2 ciuffetti di burro (circa 20 gr.);

1/2 cipollotto;

240 gr. di pomodorini pelati;

65 gr. di pancetta dolce tagliata a cubetti;

30 gr. parmigiano reggiano grattugiato;

30 gr. pecorino romano grattugiato;

2 pezzetti di pecorino romano;

1 fetta da 100 gr. di provola affumicata, preparata con latte vaccino;

pepe nero macinato q.b.;

pangrattato q.b.;

sale q.b.;

5 foglie di basilico

Preparazione

Innanzitutto, procedete a tagliare la sommità della melanzana (il c.d. “torsolo”: la parte verde, insomma) e con l’aiuto di un coltello molto tagliente (attenzione alle mani, mi raccomando!), andate ad incidere la melanzana internamente, per dare poi “campo libero” allo scavino (od in mancanza, ad un cucchiaio con la punta acuta) ed alle dita, al fine di estrarre tutta la parte interna dell’ortaggio, che taglierete a pezzetti e andrete a sistemare in una ciotola con mezzo bicchiere d’acqua e una bella manciata di sale fino, per tenere il tutto in ammollo per circa 15 minuti. La parte esterna della melanzana dovrà presentarsi cava, ma intera.

Nel frattempo, andate a bollire l’acqua in una pentola, dove farete cuocere la parte esterna della melanzana (ripeto, intera: non tagliatela, nè praticatevi fori per nessun motivo!), per circa 8 minuti, coprendo la pentola con un coperchio; in una casseruola, andate a dorare lo spicchio d’aglio in camicia schiacciato, con due pezzetti di pecorino romano, in due cucchiai d’olio; appena dorato, versatevi i cubetti di pancetta e fate rosolare; poi estraete l’aglio e versatevi il cipollotto a pezzetti e la parte interna della melanzana strizzata e privata così della salamoia (non sciacquate!); chiudete la pentola con il coperchio e dopo circa 5 minuti, senza mai dimenticare di girare con un cucchiaio di legno il composto, per impedire che si attacchi al fondo, aggiungetevi i pomodori, ed il sale grosso (giusto una piccola manciata); fate cuocere a fiamma moderata con coperchio sulla pentola e qualora la salsa dovesse ridursi prima della cottura (circa 15 minuti), andate ad aggiungervi con un mestolo, l’acqua di cottura della parte esterna della melanzana; a metà cottura, poi, aggiungete 3 foglie di basilico spezzato con le mani.

Durante la cottura della salsa, vi consiglio di procedere già a quella della pasta (in acqua bollente e salata), che in genere cuoce in 10 minuti; una volta pronta, scolate e versate nel sughetto, aggiungendovi, il pecorino ed il parmigiano grattugiati; mantecate il tutto a fiamma bassa.

Prendete una teglia da forno, ungetela sul fondo con un cucchiaio d’olio ed andatevi a sistemare la parte esterna della melanzana; con l’aiuto di un cucchiaio, sistemate uno strato di pasta all’interno, avendo cura di spingere leggermente, per fare spazio; aggiungetevi uno strato di provola affumicata preparata con latte vaccino (io ho avuto la fortuna di acquistarla al Caseificio “Terra delle Sirene”, a Meta di Sorrento, Na) e poi altra pasta, fino all’orlo; coprite la sommità prima con un ciuffetto di burro e poi con un mix di pangrattato e pepe nero macinato.

Fate cuocere le melanzane per circa 15 minuti a 180°, direttamente sotto il grill del forno, preriscaldato a 200°. Appena vedrete che il pangrattato è diventato croccante, spegnete il grill e tirate fuori la teglia, per tenere il tutto a temperatura ambiente per circa 1 ora. Servite aggiungendo sulla sommità, una foglia di basilico per melanzana. Buon appetito a tutti, dalla vostra Lady e alla prossima settimana!

lady