Sono sette i sindaci del Vallo di Lauro che hanno scritto al vicepresidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola. La richiesta è di completare la strada di collegamento tra l’area a cavallo tra l’Irpinia ed il Nolano e che conduce al casello A30 di Palma Campania.

Una vera e propria “via di fuga” progettata all’indomani della tragica alluvione del maggio 1998 che interessò il comune di Quindici, e che consentirebbe di raggiungere l’autostrada in 8 minuti di percorrenza. Palma Campania, dunque, diventa snodo per l’emergenza alluvione, anche se a distanza di 17 anni dal grave evento luttuoso è stato fatto davvero poco.

A30 Sarno