Atto conclusivo del percorso promozionale sugellato dalla conferenza stampa: stamattina, la kermesse che collega musica ed ecologia ha presentato agli organi d’informazione, attraverso l’incontro stampa dedicato, contenuti, ospiti e protagonisti dell’appuntamento ormai diventato tradizione. Quarta edizione che si terrà Sabato 5 Settembre presso l’Isola Ecologica di Palma Campania, con tre gruppi pronti ad avvicendarsi sul palco: si parte con gli Insana Percezione, il gruppo emergente più interessante che attualmente propone la città palmese, per arrivare ai Verdena, band alternative rock di caratura nazionale, passando per Sandro Joyeux, autentica scommessa su cui punta la direzione artistica della manifestazione.

Ecosuoni è musica ma non solo, sono infatti previste premiazioni dedicate alle eccellenze che l’agro nolano e hinterland sarnese propongono, divise in tre categorie: “musica ed ambiente” (dedicato alla memoria di Michele Meo e che sarà ritirato dalla band Insana Percezione), “medicina ed ambiente” (che sarà ritirato dal “Comitato scientifico Ios – Medicina Futura Group”, presieduto dalla ricercatrice prof. Annamaria Colao) e “legalità ed ambiente” (ricevuto dal giornalista Nello Trocchia). «Abbiamo gettato il cuore oltre l’ostacolo per fornire uno spettacolo senza precedenti agli avventori della cittadina palmese, – ha commentato il presidente di Ecosuoni Agostino Finetti – la nostra kermesse sta assurgendo a polo culturale attorno a cui tutto il mezzogiorno si stringe, abbiamo ricevuto diverse conferme di spettatori pronti a raggiungerci da Roma, dal Lazio e più in generale dalle regoni circostanti, tale notizia non può che galvanizzarci e spingere a fare sempre meglio».

Parole importanti anche dal rappresentanto dell’amministrazione comunale Filippo Carrella, assessore all’ecologia di Palma Campania: «Ecosuoni per le manifestazioni promosse durante l’anno e per il Festival che corona ogni anno d’attività associativa non può che essere un fiore all’occhiello della nostra cittadina, fra le prime ad attivarsi in merito di ambiente e relative, annose, questioni. Un concerto, un evento che ha un peso specifico molto basso sul bilancio comunale a fronte di più di ventimila euro di spese complessive, grande merito è da tributare alla direzione artistica ed ai volontari che, con passione e dedizione, sposano la causa di Ecosuoni. Sabato vivremo tutti una grande festa».

Appuntamento rinnovato, quindi, a sabato 5 settembre presso l’Isola Ecologica di Palma Campania: esibizioni dal vivo in programma a partire dalle ore 21.30.
ConfStamp2