Dalla Norvegia al ritorno a Somma: la pizza con il baccalà continua a far leccare i baffi

83

L’idea, stranamente, non gli era venuta a Somma, ma ad Oslo dove il baccalà non è un istituzione come nella città vesuviana, bensì vero e proprio pane quotidiano. In Norvegia, dove ha lavorato per alcuni anni, il pizzaiolo sommese, Raffaele “Lello” di Lernio, ebbe proprio la brillante trovata di realizzare la pizza con il baccalà unendo i piatti tipici napoletani e quello del Paese Scandinavo.

«Fu un successo – spiega il pizzaiolo 33enne – tant’è che ho rivisto e ripetuto la portata una volta tornato a casa a Somma Vesuviana e nel Nolano. Anche nella mia città, infatti, il baccalà è uno dei piatti tipici e possiamo vantare un prodotto tra i più buoni al mondo, visto che in questa area viene esportato il migliore di tutta la Norvegia». Insomma, la creazione di Di Lernio ha avuto subito proseliti, al punto che sarà lui a guidare la squadra che preparerà la leccornia durante “Sua eccellenza il Baccalà” che si terrà per la seconda volta a Somma durante il mese di ottobre.

Il pizzaiolo sommese, tra l’altro, è anche un ottimo panettiere e pasticcere anche se la sua specialità resta la pizza, e ancora meglio se “condita” dal baccalà, una creazione per cui ha già vinto diversi premi del settore. Chi non vuole attendere la manifestazione di ottobre può assaggiare la creazione di Di Lernio sin da subito, basta andare al Blooma di Piazzolla di Nola: chi l’ha detto che in una discoteca non si può gustare un’ottima pizza? È sufficiente infatti avere un bravo pizzaiolo, e se è creativo come Raffaele, ancora meglio.

di lernio

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE