Uno scarico abusivo di acque reflue e piovane è stato scoperto questa mattina dalla protezione civile Crystal di Poggiomarino, durante un servizio di perlustrazione del territorio a seguito del maltempo che si è abbattuto in città nella notte. In via Nuova San Marzano, all’altezza di via Longola, i volontari hanno notato il bocchettone di un’abitazione privata che finiva direttamente in strada.

Il presidente dell’associazione Crystal, Raffaele Pellegrini, ha immediatamente allertato il comandante della polizia municipale, Rita Bonagura, che ha provveduto ad avviare un’indagine per accertare le responsabilità relative allo scarico fognario. In questo momento alcuni vigili urbani si trovano sul posto per accertare da dove parta lo scarico e cosa realmente finisce in strada e nelle vicine coltivazioni.

È stato possibile notare lo scarico complice il forte maltempo che ha tenuto aperto a lungo la piccola cella per il passaggio delle acque. Il timore è che non fuoriescano soltanto acque piovane o semplicemente reflue della serie di abitazioni che si trovano in zona.

scarico