È morto Gaetano Cola, a lungo personaggio di spicco dell’Unione Industriali. È stato ai vertici della Camera di Commercio per quasi dieci anni. Fu nominato Cavaliere del Lavoro nel 1995. Il suo nome è legato principalmente alla Codap: nel 1979 realizza nell’area industriale di Marcianise Sud un nuovo stabilimento per la produzione della panna spray della superficie di oltre 50mila metri quadrati.

La nuova azienda sviluppa anno dopo anno una capacità produttiva sempre crescente con un fatturato che supera i 70 miliardi. Nato a San Giuseppe Vesuviano il 17 febbraio 1935, Cola è stato sempre molto legato alla sua città d’origine. Il Cavaliere del Lavoro fu azionista e amministratore della società Piccolo, azienda che opera nel campo dei montaggi meccanici di macchinari, prefabbricazione e montaggi di tubazioni.

Cola avviò anche la Tma – Tecnologia Metallurgica Avanzata Srl (carpenteria metallica). Venne eletto alla presidenza dell’Unione Industriali di Napoli il 18 giugno 1992, dopo essere stato alla guida, dal novembre del 1990, della Federazione Regionale degli Industriali della Campania.

gaetano cola