Una rapina è finita in tragedia a Castello di Cisterna. Alcuni banditi hanno fatto irruzione in un supermercato e durante la rapina hanno esploso alcuni colpi di pistola. Uno di questi ha ucciso un ucraino di 38 anni, Anatoliy Korov, immigrato regolare in Italia, che stava facendo la spesa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri. L’uomo ucciso aveva cercato di sventare la rapina nel supermercato Piccolo di via Selva, bloccando uno dei due rapinatori che hanno fatto irruzione nel locale.

L’immigrato si trovava in compagnia dell’ultima dei suoi tre figli, una bimba di pochi anni. Poco prima della chiusura hanno fatto irruzione nel locale due malviventi, giunti a bordo di una moto. Uno dei due si è avvicinato a una cassiera, minacciandola per farsi consegnare l’incasso. Korov ha afferrato il rapinatore per bloccarlo. È intervenuto l’altro malvivente, che ha sparato contro l’ucraino alcuni colpi di pistola, uccidendolo.

rapina