Si preannuncia come serata d’eccezione in una cornice che ha tanto di storico e tantissimo di religiosità popolare, Fede e secoli di devozione e preghiere alla Madonna dell’Arco, nota e venerata nel mondo intero: il Santuario ed il Chiostro di Madonna dell’Arco.

E nel chiostro, adeguando ad esso tutta la sceneggiatura, il primo settembre si terrà alle 20,30 l’attesa esibizione di Marco Zurzolo con la nuova versione del progetto “Ex Voto”, rielaborato dopo 15 anni e riproposto proprio nel luogo che lo ispirò, e quella del leggendario Archie Shepp in un quintetto inedito che comprende anche Reggie Washington, Francesco Nastro e Giuseppe Lapusata.

Preceduto da vari incontri al comune tra l’ideatore e direttore Onofrio Piccolo, il Sindaco Lello Abete, l’assessore Cettina Giliberti ed alcuni funzionari, tra cui la dott.ssa Paola Maria Maione, ed ottenuto il parere favorevole del Priore, l’evento che rientra nell’ormai ventennale “Pomigliano Jazz in Campania” vedrà anche una esposizione e degustazione di prodotti enogastronomici.

Nato per gli amanti del jazz nella città di Pomigliano d’Arco, negli anni è cresciuto e si è affermato a tal punto da diventare itinerante e coinvolgere così tutta l’Italia ed in special modo i comuni di Pomigliano d’Arco, Avella,Ottaviano, Pollena Trocchia, Sant’Anastasia e Somma  Vesuviana, nell’ambito di una progettualità finanziata dalla Regione Campania, attraverso il Piano di Azione e Coesione e sostenuta dal MiBACT.

Il festival ideato e diretto da Onofrio Piccolo ha sempre puntato ai grandi nomi del jazz e della musica internazionale e questa edizione si conferma come uno degli eventi musicali itineranti più attesi del Sud Italia, anche con la tappa a Sant’Anastasia presso il Santuario della Madonna dell’Arco.

«Sono stata subito entusiasta del progetto presentato e dell’idea di tenere la serata nel chiostro del Santuario – dice la dott.ssa Paola Maria Maione – che immagino esaltato dal gioco di luci in programma. Ho plaudito anche all’idea degli organizzatori di rispettare il luogo e pertanto creare una sceneggiatura che si adatterà ad esso senza nulla togliere allo spettacolo».

«Quest’anno il Pomigliano Jazz farà tappa anche a Sant’Anastasia con una serata a Madonna dell’Arco – dice l’assessore Cettina Giliberti – e siamo orgogliosi di far parte di quest’evento così importante e noto in tutta la Campania e non solo. Avremo l’onore di ospitare diversi artisti di valore come  Marco Zurzolo, Francesco Nastro e Giuseppe Lapusata. Sarà una serata in cui arte e musica si fondono dando vita ad un’atmosfera magica che coinvolge appassionati e non del genere jazz».

«Siamo lieti di ospitare un evento di grande importanza e valore qui a Sant’Anastasia – dichiara il sindaco Lello Abete – e invitiamo tutti i cittadini a partecipare. Siamo contenti ed orgogliosi che il nostro Paese possa essere conosciuto da un’artista di prim’ordine come Archie Shepp e che i nostri concittadini possano, grazie alla considerazione ricevuta dagli organizzatori del Pomigliano Jazz, godere di una serata che riteniamo sarà indimenticabile».

Chiostro Madonna dell'Arco