Home Attualità La morte di Iacolare, il superkiller di Cutolo accusato di 12 omicidi

La morte di Iacolare, il superkiller di Cutolo accusato di 12 omicidi

Dodici omicidi compiuti tra gli anni Settanta ed Ottanta: secondo i magistrati Corrado Iacolare doveva rispondere di una vera e propria mattanza messa in atto dal superboss Raffaele Cutolo e di cui lo stesso Iacolare era il killer e braccio destro più fidato.

Tuttavia il luogotenente della Nuova Camorra Organizzata è stato davvero pochissimo in cella: quattro anni dal 1989 al 1993 quando ottenne la scarcerazione per poi andare via in Sudamerica dove ha girato Brasile, Argentina, Uruguay ed appunto Paraguay dove è morto due settimane fa.

Nel 1985 a Giugliano, sua città natale, i gruppo camorristici rivali provarono ad ucciderlo: spararono oltre duecento tra colpi di mitra e pistola, ma Iacolare riuscì a sfuggire all’agguato.

Posting....
Exit mobile version