Erano in Toscana da tempo, ufficialmente come fruttivendoli: ma la loro attività era un’altra. Rapina, scippi, moneta falsa e droga. Una gang che ha terrorizzato la Versilia, fino a Grosseto. Ed alla fine i carabinieri napoletani sono riusciti a catturarli dopo una caccia durata mesi.

In manette C.V. 29 anni, e R.V. , 30 anni, di Afragola, ma da anni residenti in Toscana. Insieme a questi due soggetti, i carabinieri di Massa Marittima, con i colleghi di Casoria e di Castello di Cisterna, hanno arrestato G.I., 20 anni e G.A., 37 anni, di Pomigliano d’Arco. I militari hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, per concorso in rapina e furti, disposta dal gip del Tribunale di Grosseto, su richiesta del pm.

carabinieri