Folla e commozione per i funerali di Aniello Miranda che si sono tenuti questo pomeriggio alle 17,30 nella parrocchia di Santa Maria la Bruna a Torre del Greco, dove l’agente di commercio viveva da quando era sposato. L’uomo ucciso dal dj che, contromano ed in Tangenziale, ha provocato la morte anche della giovane fidanzata, era infatti originario di San Giuseppe Vesuviano.

Ed insieme alla città torrese ed a quella sangiuseppese a lutto c’è anche Poggiomarino dove oggi vivono numerosi familiari della povera vittima della follia di Aniello Mormile e dell’incredibile fatto avvenuto sull’arteria di Napoli. Il fratello del 48enne, infatti, abita proprio a Poggiomarino dove tra l’altro frequenta con impegno sociale i gruppi parrocchiali. A San Giuseppe, invece, vive tuttora l’anziana madre di Miranda, che appena un anno fa perse l’anziano padre.

Grave incidente stradale nella notte sulla tangenziale di Napoli