«Risposte dall’Anas per la Strada Statale 268, ed entro questa settimana finalmente la firma del contratto con la società». È quanto ha rivelato il deputato del Pd Massimiliano Manfredi che lo scorso 22 luglio in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici in occasione dell’audizione del nuovo presidente dell’Anas Gianni Vittorio Armani aveva chiesto informazioni e chiarimenti sul cantiere della Strada Statale 268 del Vesuvio, tristemente nota per l’elevato numero di incidenti.

«Secondo quanto appreso da una lettera inviatami dal presidente Armani a seguito delle mie richieste in Commissione – ha spiegato Manfredi – dopo le vicissitudini finanziarie in cui è in corsa la ditta appaltatrice Impresa Spa sono finalmente ripresi i lavori lungo il tratto interessato, ovvero dal chilometro 7+750 al 19+554 e si velocizzeranno i tempi con la cessione del ramo d’azienda alla Società D’Agostino e la firma dell’atto prevista entro questa settimana, sbloccandosi così la situazione che ci era stata descritta a marzo del 2014. Questo significherà l’ultimazione delle opere entro il 2016 secondo quanto promette l’Anas».

«Inoltre – ha aggiunto il deputato Pd – sono stati posti in essere i lavori sempre annunciati lo scorso anno  dalla precedente amministrazione per il consolidamento delle strutture danneggiate del Viadotto San Domenico e la segnaletica stradale tra il chilometro 7 al 19. Infine per il raddoppio della 268 dal chilometro 19+000 e 27+000 si registrano invece ritardi perché la gara di appalto integrato per l’avvio dei lavori che doveva essere bandita a giugno del 2014 come era stato riferito a marzo dello scorso anno sarà invece bandita nei primi mesi del 2016, ci auguriamo stavolta senza ulteriori intoppi».

lavori 268