Ladri nella notte nel cimitero di San Gennaro Vesuviano: i soliti ignoti si sono addentrati nel camposanto cittadino portando via portafiori in rame ed in bronzo, ed altro oggetti funerei di materiali di un certo valore economico. Più o meno un centinaio di i vasi trafugati nel corso del raid.

A lanciare l’allarme questa mattina sono stati i custodi della struttura, mentre le famiglie colpite dalla razzia hanno sporto denuncia alla locale stazione dei carabinieri. Davvero gravi i danni alle tombe: i ladri, infatti, pur di portare via i portafiori non hanno esitato a distruggere lapidi e lastre di marmo laddove sono sepolti gli estinti.

Sul posto i militari dell’Arma impegnati nel durissimo compito di provare a risalire all’identità dei malviventi. Nel cimitero, infatti, non ci sono telecamere di videosorveglianza: una carenza che ha scatenato l’ira dei cittadini.

cimitero san gennaro