I carabinieri della stazione di Pompei hanno svolto uno specifico servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dell’illegalità diffusa nei pressi degli Scavi archeologici e del Santuario mariano.

In particolare i militari dell’Arma hanno arrestato una 35enne, rumena, residente a Napoli nel quartiere sdi Soccavo, attualmente ai domiciliari e destinataria di un’ordinanza di sostituzione di misura cautelare emessa dal tribunale di Torre Annunziata per le violazioni alla prescrizione imposta.

Denunciate in stato di libertà, per inosservanza del foglio di via obbligatorio dalla città di Pompei, 3 donne dedite alla prostituzione. Durante i controlli sono state controllate 37 donne dedite alla prostituzione alle quali sono state comminate sanzioni amministrative per la violazione dell’ordinanza sindacale per complessivi 18.500 euro. La donna arrestata è stata portata nel carcere di Pozzuoli.

prostitute carabinieri