Grave incidente ieri pomeriggio sulla Statale 268 dei Paesi Vesuviani: un tir ha infatti travolto un furgone dell’Anas, lasciando a terra gravemente ferito un operaio dell’azienda che gestisce la “superstrada della morte”.

A finire in coma un uomo di 50 anni residente a Somma Vesuviana. L’impatto si è verificato all’altezza di Sant’Anastasia, non lontano dall’area servizio al chilometro 5. Sul posto sono arrivate un’ambulanza del 118 e la polizia stradale. Il ferito è stato dapprima portato al pronto soccorso dell’ospedale di Nola, poi trasferito in rianimazione in uno dei più attrezzati nosocomi di Napoli: è in pericolo di vita.

Secondo quanto appreso, l’operaio stava valutando le condizioni del guardrail, quando il tir è sopraggiunto colpendo il mezzo Anas, che a sua volta è finito contro il 50enne. Un impatto fortissimo e che ha provocato conseguenze drammatiche. Sul caso indaga la polizia stradale.

polizia 268