Litiga con la moglie e si lancia dal balcone situato al terzo piano di una palazzina, morendo poco dopo in ospedale per le gravi lesioni interne. È accaduto a Sant’Anastasia dove un uomo di 39 anni si è lanciato nel vuoto dopo un litigio per futili motivi con la moglie.

La donna ha cercato di afferrare l’uomo per un braccio, senza riuscire, però, a trattenerlo. L’uomo è stato soccorso da un’autoambulanza del 118, che lo ha trasportato all’ospedale Loreto Mare di Napoli, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico urgente: ma il 39enne è deceduto per i gravi traumi addominali, al femore, al bacino e ad un’emorragia interna. Il giudice ha disposto l’esame autoptico sulla salma.

ambulanza