Vittime sono tre ragazzi bengalesi ed un siriano accolti come rifugiati nella struttura “Il Rosone” di Trecase. I quattro ragazzi sono stati picchiati da una banda locale e feriti in modo piuttosto pesante. In ospedale gli stranieri sono stati medicati con punti di sutura alla teste e sul corpo.

A scatenarsi una gang di giovani di almeno 8-10 persone che hanno preso di mira gli immigrati già in piazza Vargas a Boscoreale. Poi i rifugiati sono stati raggiunti alla rotonda di via Zabatta, mentre si stavano avviando nella struttura che li accoglie. Qui sono cominciati insulti e violenza.

I ragazzi sono stati colpiti con oggetti contundenti ed anche con cocci di bottiglia. Un vero e proprio incubo che per quanto possano essere stati stupidi gli aguzzini di turno, si traduce senz’altro con la parola razzismo.

profughi