Via libera all’esecuzione di lavori in 154 edifici scolastici metropolitani per un importo totale di oltre 2 milioni di euro. Il contratto, stipulato dagli uffici dell’Ente di piazza Matteotti, grazie ad un accordo quadro con un solo operatore economico, prevede la realizzazione di una serie di interventi di manutenzione straordinaria edile ed impiantistica nell’arco di 600 giorni a decorrere dal 20 luglio 2015. In particolare «si procederà ad interventi di rifacimento totale o parziale della guaina di impermeabilizzazione delle coperture degli istituti, alla sostituzione parziale o totale di elementi di controsoffittatura danneggiati, alla riparazione o sostituzione di infissi e vetrate, alla riparazione o sostituzione di pavimenti e rivestimenti, ad interventi sulle facciate dei fabbricati, alla riparazione o sostituzione di impianti idrico-sanitari, compresi la eventuale rubinetteria e quant’altro occorra per dare funzionalità agli impianti, alla sostituzione o riparazione degli impianti elettrici, opere edili ed impiantistiche in genere connesse al ripristino e alla manutenzione straordinaria dei plessi», si sottolinea in una nota.

I lavori si svolgeranno, prioritariamente, nei seguenti edifici: IPIA “Galilei” – via Sepolcri – Torre Annunziata; L.S.”Nobel” – via De Gasperi – Torre del Greco; ITIS “Galiani” – via Don Bosco – Napoli; IIS “Vitruvio” – via D’Annunzio – Castellammare di Stabia; IIS “M.Curie” – via Argine – Napoli; L.S. “Vittorini” – via D.Fontana – Napoli; L.C. “Flacco” /IPSCT “Nitti” – via Scalea / C.so Garibaldi – Portici; L.C. “De Bottis” Ñ- viale Campania – Torre del Greco; ITC “Serra” C.le – via Trinità delle Monache – Napoli; IIS “Siani” succ.le – Corso Chiaiano – Napoli; LS “Silvestri” – piazza S.Pasquale – Portici; IIS “Levi” – via G.Falcone – Marano; L.S. “Segré” – I trav. G. Falcone – Marano; L.C. “Rosmini” C.le – via U. De Fazio – Palma Campania; ITN “Colombo” Succ.le – C.V.E. – Torre del Greco; L.A. “Napoli / SS.Apostoli” – Largo SS.Apostoli – Napoli; I.A. “Grandi” C.le – Vico I Rota – Sorrento; IIS “Marone” C.le – via F.Gioia – Meta di Sorrento; IIS “De Medici” – succ.le – via Peano – Ottaviano; IIS “De Medici” – sez. staccata – via Sarno – Striano; IIS “I. D’Este” – “Caracciolo” succ.le 1 – via S.Maria Catena alle Fontanelle – Napoli; IIS “I. D’Este” – “Caracciolo” succ.le 2 – via S.Maria Antesecula – Napoli.

«Nonostante le difficoltà economiche che continuano a gravare sulle città metropolitane – ha affermato Luigi de Magistris – l’Amministrazione compie uno sforzo notevole per assicurare a tutti gli studenti del nostro territorio scuole moderne e sicure conciliando questa esigenza primaria con l’adeguamento e la valorizzazione del patrimonio scolastico dell’ente. Una scelta che testimonia il desiderio di considerare l’istruzione un investimento e non una spesa».

scuola1-3