Il Comune si affida ad una cooperativa per migliorare la qualità e la sorveglianza del cimitero cittadino, da tempo in difficoltà gestionale a causa delle carenze d’organico che soprattutto con le ferie estive rischierebbero di non garantire i servizi essenziali all’interno del luogo di silenzio poggiomarinese.

L’assessorato competente ha infatti avviato un affidamento temporaneo ed in via sperimentale alla Cooperativa sociale cittadina “Carpe Diem”, che avrà appunto il compito di garantire la pulizia, la manutenzione e la corretta raccolta differenziata all’interno del camposanto di Poggiomarino. Inoltre, la presenza degli operatori della cooperativa sarà utile anche ad avere maggiore attenzione e cura, oltre che naturalmente sorveglianza, tra le nicchie ed i loculi del cimitero.

«Si tratta di un progetto di cui a breve valuteremo l’efficacia – spiega il vicesindaco ed assessore al ramo, Giuseppe Annunziata – questa della cooperativa era al momento l’unica strada percorribile al fine di mettere un po’ d’ordine nel settore. Presto – conclude Annunziata – arriveranno anche due container che posizioneremo nel cimitero allo scopo di migliorare anche gli uffici ed i servizi igienici».

cimitero poggiomarino