Incredibile vicenda quella raccontata nei giorni scorsi dal quotidiano Roma: un uomo napoletano, tornato ubriaco da un matrimonio in costiera sorrentina, ha distrutto l’automobile e si è messo a dormire sul sagrato del Santuario mariano.

A ritrovarlo, alle luci dell’alba, alcune persone che hanno avvisato le forze dell’ordine: l’uomo è stato prelevato, soccorso, ma anche denunciato per guida in stato di ebbrezza, oltre naturalmente al ritiro della patente. La sua auto è stata trovata nel centro di Pompei semidistrutta.

Il protagonista di questa storia, tuttavia, non ricordava come e perché la vettura fosse in più punti danneggiata e addirittura mancante di ben due ruote.

notte santuario