San Gennaro, 28mila euro per la manutenzione delle strade: stop alle “vie-groviera”

20

 

Il Comune dispone la manutenzione ordinaria e straordinaria delle strade “groviera” cittadine, arterie deteriorate e particolarmente disastrate dopo i mesi di forti acquazzoni che si sono abbattuti su tutta l’area vesuviana provocando situazioni di disagio e pericolo praticamente in ognuno dei paesi ai piedi del vulcano.

Insomma, San Gennaro Vesuviano intende mettere fine ai problemi rintracciati specialmente dagli automobilisti che lamentano la possibilità di incidenti e di danni ai veicoli. Sotto questo aspetto la Giunta del sindaco Antonio Russo ha messo in campo un’azione da oltre e28mila euro e che riuscirà in gran parte a risolvere un “pezzo” importante delle criticità ravvisate sul territorio cittadino. Si tratta di una somma che era inserita già nel bilancio annuale quando è stato stilato il documento programmatico e quindi, come nelle aspettative, è stata utile.

Tuttavia, quantomeno la zona centrale sangennarese ha tenuto piuttosto bene alle precipitazioni ed anche agli allagamenti, riportando nel cuore della città pochi danni sull’asfalto che tra l’altro sono stati immediatamente riparati con provvedimenti di somma urgenza, perché ritenuti molto pericolosi. Gli interventi da portare a termine con i quasi trentamila euro riguardano in tal senso soprattutto le arterie di periferia, quelle dove si è abbattuta maggiormente la furia dell’acqua piovana ma particolarmente degli allagamenti. I lavori sono stati affidati ad un’impresa specializzata dell’area irpina che provvederà dunque a quella che è qualcosa a metà tra manutenzione ordinaria e straordinaria.

In una parte delle strade che saranno interessante dagli interventi si provvederà infatti con la normale manutenzione che comporterà nuovo asfalto soltanto dove insistono le voragini provocate dal maltempo e dell’usura.

buche m.boschi

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE