Pane cotto con chiodi e forni sporchi: sequestrate 4 tonnellate, allarme sotto al Vesuvio

125

I carabinieri del comando provinciale di Napoli insieme ai militari del nucleo antisofisticazione e sanità del capoluogo hanno effettuato una vasta operazione nell’area cittadina e in tutta la provincia per contrastare la panificazione abusiva.

I militari dell’Arma hanno individuato e controllato circa 200 forni, predisposto posti di blocco su strada per intercettare e verificare i veicoli usati per il trasporto e, infine, ispezionato punti vendita al dettaglio nei market e nei negozi di alimentari.

Al termine delle operazioni sono stati sequestrati 13 forni totalmente abusivi (6 ad Acerra, 3 ad Arzano e 4 a Crispano, Pomigliano d’Arco, Afragola e Casoria), alcuni dei quali in condizioni igienico sanitarie pessime.

In uno dei forni controllati i militari hanno trovato depositi di legna proveniente da scarti di cantieri edili, con tanto di chiodi arrugginiti ed evidenti tracce di calce e vernici. Sequestrati 3.572 chilogrammi di pane, 380 chili di farina e 70 chili d’impasto in cattivo stato di conservazione. In tutto sono 63 le persone denunciate a piede libero e numerose le sanzioni amministrative elevate per un importo complessivo superiore agli 101.000 euro.

Analoghi servizi sono stati svolti nel corso degli ultimi 12 mesi. In quelle circostanze i militari dell’arma sequestrarono complessivamente: 71 forni (9 Acerra, 1 Afragola, 2 Arpino Di Casoria, 2 Arzano, 1 Brusciano, 1 Bacoli, 1 Caivano, 2 Calvizzano, 3 Casavatore, 4 Casoria, 1 Castellammare Di Stabia, 2 Castello Di Cisterna, 2 Cicciano, 1 Crispano, 1 Frattamaggiore, 5 Giugliano In Campania, 1 Grumo Nevano, 2 Marano Di Napoli, 1 Nola, 4 Pomigliano D’arco, 1 Pozzuoli, 7 Qualiano, 1 San Giuseppe Vesuviano, 3 Sant’Anastasia, 1 Sant’Antimo, 2 Somma Vesuviana, 1 Terzigno, 1 Torre Annunziata, 1 Torre Del Greco, 1 Varcaturo E 6 A Villaricca,) poiché totalmente abusivi o in condizioni igienico sanitarie pessime; 17mila chilogrammi di pane e 1.550 chilogrammi di farina e 100 chili d’impasto in cattivo stato di conservazione. Denunciando in stato di libertà circa 210 persone.

pane sequestri

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE