Ladri nel cimitero di Sant’Anastasia: tombe distrutte e portafiori rubati

64

Nessun rispetto per i morti: a Sant’Anastasia i ladri sono entrati nella notte tra martedì e mercoledì portando via circa 230 portafiori in rame ed in ottone. Un mega-furto in cui sono state distrutte centinaia di tombe e di lapidi.

Teppismo oltre la razzia di metalli, dunque. Non è infatti servito attaccare i portafiori al marmo, perché i balordi li hanno addirittura sradicati rompendo tutto senza alcuna pietà per i defunti. Dunque, danni moltiplicati rispetto a quanto sarebbe avvenuto soltanto con l’asportazione dei vasi.

Sul posto i carabinieri della stazione anastasiana, che stanno cercato di risalire all’identità dei malviventi. Compito difficile, poiché le telecamere furono rubate in un precedente raid sempre a danno del “caro estinto”.

cimitero sant'anas

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE