Expo 2015, Palma sbanca a Milano con il distretto enogastronomico

66

Riscoprire il gusto e i sapori tradizionali è stato il leitmotiv di Casa Campania, evento che in questa settimana  ha  acceso l’interesse, nella vetrina di eccellenza di Expo 2015, sui due punti di forza del nostro territorio: arte e cucina.  E’ stato presentato in anteprima mondiale, nello spazio istituzionale La Piazzetta di Padiglione Italia, il distretto enogastronomico della qualità, istituito dall’amministrazione comunale di Palma Campania sotto la guida del sindaco Vincenzo Carbone. Con l’occasione è stato ideato e presentato lo speciale menù Expo che potrà essere gustato nei ristoranti aderenti al distretto. Ingredienti naturali, ortaggi, frutta secca, noci e tutta una ricca selezione di prodotti tipici a chilometro zero sono gli elementi di forza caratterizzanti le composizioni dei giovani chef emergenti: Giovanni Cassese, Michele Ammaturo, Giuseppe Bellarosa, Salvatore Miranda.

«La presentazione del distretto enogastronomico, tenuto a battesimo proprio in una sede tanto importante quanto cosmopolita, rappresenta un volano decisivo per Palma Campania e un’attrattiva per tutti coloro che vogliono scoprire il nostro territorio, grazie ad un sapiente connubio delle diverse realtà della nostra ristorazione. Lo scopo non è quello di promuovere la singola attività ma di accendere un riflettore sulla territorialità nella sua interezza», commenta l’assessore della cittadina vesuviana Nello Donnarumma.

L’evento, presentato dal giornalista Mario Esposito e dall’attore Antonio Salvoni, è stato suggellato da una performance artistico-gastronomica a quattro mani dell’artista Giuseppe Leone insieme allo chef Pietro Parisi (era ora!), che ha fortemente celebrato l’identità contadina, connotata dal recupero di una mediterraneità  arcaica ed archetipica. Erbe aromatiche, profumi della terra, olio di oliva hanno fatto da pigmento alle tele allestite da maestro Leone fino all’atto di epilogo che ha visto la maschera di Pulcinella inondata dalla lava del Vesuvio, simboleggiata dal sugo dei rossi pomodori dell’Agro.

La manifestazione rientra nel calendario degli appuntamenti del ventennale Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito, organizzato dall’Associazione Culturale Il Simposio delle Muse con il patrocinio del ministero della cultura e del turismo e del Padiglione Italia Expo Milano. Tra gli ospiti l’attrice Francesca Cavallin e il vicesindaco di Palma Campania Elvira Franzese. «È un vero onore per la nostra città aver realizzato un momento di promozione del territorio in una vetrina prestigiosa ed internazionale come quella di Expo. La nostra amministrazione continuerà l’opera intrapresa con entusiasmo e spirito di squadra». Casa Campania ha individuato e coltivato quelle che sono le eccellenze di una terra che ha fatto di arte e cucina i due poli capaci di incoraggiare la riscoperta e il rilancio del nostro patrimonio culturale.

expo palma

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE